Giappone: il nuovo Apple Store ecosostenibile ”Omotesando”

Come abbiamo visto in pubblicazioni precedenti, uno degli obietti principali di Angela Ahrendts, nuovo VP of Retail di Apple, è aumentare il numero degli Apple Store in Asia. Guardando cosa sta accadendo in Giappone, Tokyo per la precisione, pare che Ahrendts abbia iniziato a far valere il suo piano espansionistico con lo store Omotesando, le cui caratteristiche sono più uniche che rare.

omotesando

Ormai non ci si meraviglia più quando si vede la prossima apertura di un Apple Store poiché questi raggiungono ormai gli angoli più remoti della terra. Ciò che distingue lo store Omotesando dai suoi simili è sia la campagna che ne segnala la prossima apertura sia il suo design finale.

dsc02794-1024x682

Ad annunciare la prossima apertura di Omotesando, infatti, vi sono una serie di cartelli di colore bianco e verde. La sezione verde, rappresentante delle foglie, nel corso delle sue spire disegna quello che è il classico logo di Cupertino.

dsc02788

Per quanto riguarda il progetto in se, invece, pare che l’esterno dello store verrà ricoperto da piante rampicanti ottenendo così non solo un’originale estetica ma conferendo in aggiunta un isolamento del tutto organico allo store. Aumentando la quantità di vegetazione presente nella zona, invece, il risultato più diretto sarà la diminuzione del livello di anidride carbonica.

dsc02785-1024x682 dsc02790-1024x683

omotesandostore

Tali provvedimenti calzano alla perfezione con il pensiero Apple che da sempre tiene all’uso di energie rinnovabili e all’impatto delle strutture sull’ambiente (come dimostrano i progetti per il prossimo Campus la nave madre) facendo meritare così alla compagnia il suo posto nella classifica EPA.

Via | 9to5mac

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: