L’apertura di Apple alla diversità nella forza lavoro

Apple, come tutte le grandi aziende, ha un fattore di esposizione al pubblico e di conseguenza alla critica molto alto. Ai media non mancano infatti occasioni di scoccare frecce contro il gigante di Cupertino che, alla conferenza Allen & Co. in Sun Valley nell’Idaho viene interrogato sulla diversificazione della forza lavoro ai piani alti dell’azienda.

drdreandcookie

Nello specifico la critica vuole sottolineare come ai piani alti di Apple abbiano sempre seduto uomini bianchi. La nuova direzione di Tim Cook ha portato una serie di novità sul tema e il CEO stesso tiene a chiarire il problema durante il corso della conferenza.

La promessa di Cook ai media è di offrire maggiore trasparenza su quanto accade nella distribuzione del potere. In seguito a questa affermazione il CEO continua dicendo che non ha intenzione di dire in quanto tempo il provvedimento verrà messo in atto poiché interesse suo e di Apple non è fare proclami pubblici ma bensì agire.

Prove evidenti di quanto anche questo lato dell’azienda stia mutando sono le recenti assunzioni di Angela Ahrendts e Lisa Jackson nonché l’entrata di Andre Young nel team in seguito all’acquisizione di Beats.

Che sorprese riserverà la futura pagina dei volti a capo di Apple?

Via | CultOfMac

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: