OS X 10.12: sarà possibile sbloccare un Mac utilizzando il Touch ID di un iPhone?

Sbloccare un iPhone tramite il Touch ID al posto del classico codice di accesso garantisce una maggiore sicurezza (praticamente inviolabile). E se fosse possibile utilizzare il sensore d’impronte digitali dei dispositivi iOS per sbloccare anche i Mac?

touchid

Spesso si è parlato di probabili future implementazioni di un lettore d’impronte digitale su Mac e, a quanto pare, Apple starebbe lavorando proprio ad una soluzione che si avvicina a questa opzione, che potrebbe arrivare già con OS X 10.12.

Gli ingegneri della società californiana starebbero infatti progettando una funzione di sblocco che permetterebbe di utilizzare un iPhone (o un iPad), ovviamente con Touch ID, per sbloccare il Mac a cui è abbinato, eliminando la necessità di password di sicurezza.

La funzione, sfruttando i framework Bluetooth LE, presumibilmente funzionerà in modo molto simile a quella già vista su Apple Watch, che supporta proprio lo sblocco tramite iPhone.

È inoltre possibile che una connessione con un Apple Watch permetta di sbloccare un Mac anche quando l’iPhone in questione non si trova nei paraggi, rendendo il procedimento ancora più semplice. Questo concetto è stato già dimostrato dall’app Knock per iPhone e Apple Watch, sfruttando la connessione Bluetooth per sbloccare un Mac senza inserire alcuna password. Knock ovviamente richiede che l’applicazione sia installata sia su iPhone che su Mac, ma una feature realizzata da Apple renderebbe il tutto molto più semplice.

Apple potrebbe svelare la nuova feature con OS X 10.12, ma non ci sono certezze. Altra novità del prossimo update del sistema operativo per Mac riguarda l’integrazione di Siri, come rivelano queste immagini trapelate in rete.

Via | MacRumors

Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: