iSpazio video-intervista Luca Pagano, Vice Presidente di EA Mobile!

Stamattina in occasione dell’evento Electronic Arts di Londra, iSpazio ha avuto la possibilità di intervistare Luca Pagano, Vice Presidente di EA Mobile. Sollecitato dalle nostre domande, Luca ci ha mostrato la sua visione del mercato delle applicazioni per iPhone. L’idea di EA è di sviluppare da zero i suoi giochi per le piattaforme mobile, cercando di adattare le meccaniche di gioco a quelle che sono le caratteristiche specifiche dello smartphone, in questo caso l’iPhone.

Il motivo della presenza di EA in App Store, è duplice: da una parte c’è il forte legame con Apple, che considera Electronic Arts un “compagno di avventura” importante proprio per dare valore e qualità ai titoli presenti nel suo store.  Dall’altra EA ha capito non solo che i dispositivi “mobile” di Apple sono delle vere e proprie console, ma anche che continueranno ad esserlo in futuro.

L’obiettivo di Apple quindi, è quello di creare giochi universali, che piacciano sia agli hardcore gamers che utilizzano iPhone per giocare quando non sono davanti al PC, sia per i giocatori occasionali (i cosiddetti casual gamers), quelli da una partita ogni tanto, che oggi rappresentano oltre il 60% degli utenti iPhone.

Una domanda sui giochi preferiti non poteva mancare, e Luca ci ha confidato di essere un super-fan di FIFA, ma di non disdegnare i giochi da tavolo come Monopoly o Trivial, e aspetta, (gli sfugge questa succosa indiscrezione che per primi vi riveliamo solo su iSpazio) l’arrivo della versione iPhone di Risiko®!

E se sarà bello quanto Monopoly, sicuramente lo aspettiamo anche noi! Intanto potete vedere il video dell’intervista qui sotto:

Stamattina in occasione dell’evento Electronic Arts di Londra, iSpazio ha avuto la possibilità di intervistare Luca Pagano, Vice Presidente di…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: