Con i nuovi arrivati iPhone XS ed iPhone XS Max, stiamo cercando di provare quante più Cover possibile, per proporvi quelle che riteniamo più valide. Abbiamo già visto le ottime Cover Mujjo in vera pelle, oggi andiamo su un qualcosa di più leggero ma di ottima qualità. Ecco quindi 3 Cover realizzate da Moshi.

Moshi Capto

La prima è sicuramente la più particolare e quella che sto apprezzando maggiormente in questi giorni. Si chiama Capto ed è una cover morbida in TPU colorata di nero gelso opaco. La sua particolarità sta nel retro dove troviamo una fibbia ed ed un laccetto di tela dal tema classico/elegante.

Il laccio può essere estratto dalla cover e può essere utilizzato come una misura di sicurezza aggiuntiva per evitare che il telefono possa caderci dalle mani. Basterà inserire un dito al suo interno ed utilizzarlo normalmente. In più, con questo metodo, riusciremo ad arrivare più lontano, coprendo una superficie maggiore dello schermo, perchè non dovremo tenere necessariamente il mignolo sulla parte inferiore del telefono a reggerne il peso: sarà incastrato nel dito sul retro.

Il particolare design della fibbia invece, fa in modo che possa essere girata su se stessa ed incastrata all’interno di alcune scanalature, diventando a tutti gli effetti un vero e proprio supporto per tenere l’iPhone in orizzontale con diversi gradi di inclinazione.

Il sistema è geniale ed al contrario di altre cover di questo tipo devo dire che dal punto di vista del design è stato fatto un lavoro eccellente perchè la custodia risulta anche molto piacevole da vedere. Tra tutte quelle provate fin ora su iPhone XS è l’unica appositamente riprogettata per questo telefono in quanto notiamo subito che il foto della fotocamera è più largo ed è perfetto sui modelli del 2018.

Moshi iGlaze

La seconda cover si chiama iGlaze. E’ ultra sottile ed è costruita sia con materiale flessibile (ai lati) che con un pannello posteriore rigido. E’ disponibile in varie colorazioni: io ho scelto quella bianca perchè mi è piaciuto molto l’effetto che fa alla luce. La superficie infatti è abbastanza riflettente e rende il bianco davvero lucente. I lati ed i bordi proteggono l’iPhone dalle cadute essendo realizzati in TPU, poi il tutto è stato colorato con una vernice che simula l’effetto acciaio. La cover calza perfettamente su iPhone XS anche se il foro della fotocamera non è perfetto quanto quello della Capto.

La versione nera invece è più opaca e meno riflettente con i bordi dorati.

Moshi Vitros

L’ultima custodia che proviamo da ogni azienda è la classica cover totalmente trasparente in TPU. Sono le cover largamente più utilizzate e meno invadenti in quanto lasciano trasparire il design originale dello smartphone. Quella di Moshi è davvero molto trasparente, segno che il TPU è stato lavorato davvero molto bene. Anche qui l’iPhone XS può essere inserito senza problemi anche se la cover è stata inizialmente disegnata per iPhone X. Rispetto ad altri case trasparenti che abbiamo provato, come quello di CoverStyle o di Spigen, questo di Moshi mostra il logo dell’azienda nella parte bassa. Sugli iPhone americani (privi di scritte e certificazioni sul retro), il logo non crea nessun problema, ma su quelli europei si sovrappone leggermente alle scritte marchiate sulla scocca dello smartphone, dettaglio che personalmente non ho amato ma che comunque non rappresenta un problema reale nè compromette assolutamente l’ottima protezione che questa cover può offrire.

Moshi è un marchio molto popolare in America con prodotti di buona qualità che strizzano parecchio l’occhio ai dettagli e la cura per il design. Da qui derivano anche i prezzi un po’ superiori alla media. Personalmente ho apprezzato molto la Capto, pur consapevole che a quel prezzo ci sono diverse alternative. Gli acquisti che avvengono tramite il loro sito ufficiale prevedono la spedizione gratuita in Italia se si raggiungono i 60€ a carrello.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.