Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

BrevettiRumors

Dispositivi pieghevoli: Apple deposita l’ennesimo brevetto sulla tecnologia

I futuri modelli di MacBook o MacBook Pro potrebbero adottare un design unibody con un meccanismo di cerniera pieghevole senza soluzione di continuità per consentire ad Apple di costruirli con un unico pezzo.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

A seguito di molte domande di brevetto Apple per schermi e batterie pieghevoli per iPhone e iPad, la società sta anche esaminando come un MacBook Pro potrebbe trarre vantaggio dalla possibilità di piegarsi. Piuttosto che l’attuale complesso meccanismo a cerniera che collega lo schermo al corpo del computer, Apple sta studiando un dispositivo più flessibile.

Assemblaggio di cerniere planari“, il brevetto USA n. 10.642.318, descrive principalmente come un tale progetto potrebbe applicarsi a un dispositivo in stile MacBook Pro.

“Un dispositivo di personal computer comprende un corpo unico che ha un aspetto complessivo senza soluzione di continuità e che include una parte flessibile che è in grado di avere una forma uniformemente curva”, afferma.

“Il corpo del singolo pezzo include una prima parte in grado di trasportare un display adatto a presentare contenuti visivi, e una seconda parte in grado di trasportare un dispositivo di input adatto ad accettare un’azione di input.”

Apple è attenta a descrivere sempre “un dispositivo di personal computer” e i suoi dettagli possono essere applicati anche a “una cover per smartphone o un tablet“.

L’idea è che il MacBook Pro, o altro dispositivo, può essere realizzato su un unico piano e che questo corpo formato da un unico pezzo ha una “porzione pieghevole“. La parte pieghevole deve ancora ospitare la stessa elettronica che attualmente collega uno schermo a una tastiera e deve rimanere “in comunicazione meccanica“.

La soluzione di Apple è quella di formare una “struttura di piegatura regolabile” da “una pila di strati che possono passare da uno stato non compresso a uno stato compresso“.

La maggior parte dei dettagli riguarda il modo in cui questi strati possono essere compressi o non compressi, oltre a come ciascuno di essi è “in grado di piegarsi all’unisono in risposta a una forza applicata“. In realtà, nel brevetto non descrive i vantaggi nell’avere una curva invece di una normale cerniera.

C’è il problema che l’attuale cerniera del MacBook Pro ha un design complesso, ma ormai è estremamente ben testata. Una cerniera pieghevole potrebbe essere più semplice e più affidabile.

Tuttavia, c’è anche un problema di cos’altro potrebbe piegarsi a fianco di questa cerniera. “Ad esempio, il prodotto può includere un display flessibile che si sovrappone ed è supportato dalla struttura di piegatura regolabile“, afferma il brevetto.

Questo, è simile a un precedente piano Apple per un dispositivo che, anziché uno schermo e una tastiera normali, presenta invece due schermi, con uno utilizzato come dispositivo di input. Tale design includeva una cerniera regolare, ma questa cerniera pieghevole invece si riferisce anche al modo in cui una porzione “può essere utilizzata per presentare contenuto visivo mentre una seconda porzione può essere utilizzata per emulare un dispositivo di input“.

Laddove un tale display potrebbe sovrapporre una cerniera pieghevole, Apple suggerisce anche che “una struttura flessibile regolabile può anche includere una batteria flessibile“.

Questo nuovo brevetto, è l’ennesima conferma che Apple è altamente interessata al settore dei dispositivi pieghevoli.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Continua a leggere..

Back to top button
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.