Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Brevetti

Apple sta ancora lavorando su un Touch ID ottico sotto il display | Brevetto

Apple sta continuando lo sviluppo della tecnologia ottica di lettura delle impronte digitali sotto il display, per un futuro modello di iPhone.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Sebbene gli iPhone non presentino più il Touch ID da diverse generazioni, ci sono stati diversi rumors secondo cui la società sta cercando di riportare la tecnologia sui suoi dispositivi.

Ieri, l’Ufficio brevetti e marchi degli Stati Uniti ha pubblicato due domande di brevetto Apple relative alla tecnologia.

Il primo, intitolato “Trasmissione ottica, ricezione o rilevamento attraverso elementi micro-ottici tramite display“,è incentrato sui sensori ottici incorporati sotto il display di un dispositivo. Il brevetto, afferma che potrebbe essere “desiderabile catturare un’immagine bidimensionale (2D) o tridimensionale (3D) di un oggetto o un utente che è vicino a un dispositivo“, come un’impronta digitale.

Con un sensore ottico, un ricevitore o un trasmettitore posizionato dietro un display, il brevetto afferma che “la luce può essere trasmessa o ricevuta attraverso aperture traslucide che si estendono da una superficie anteriore a una superficie posteriore di una pila di display del dispositivo“.

In questo modo, un trasmettitore, ricevitore o sensore ottico può trasmettere o ricevere attraverso un display“, si legge nel brevetto.

Le pile di display non sono sempre traslucide al 100% ed Apple rileva un metodo per gestire i componenti opachi. In particolare, alcuni elementi opachi potrebbero essere opachi rispetto ad “alcune lunghezze d’onda della luce … ma traslucide ad altre lunghezze d’onda“. Aggirare quegli elementi opachi potrebbe comportare il posizionamento di aperture traslucide in un display che si estende oltre gli elementi opachi. Da lì, la luce può essere collimata e diretta attraverso le aperture e verso un ricevitore ottico o un array di micro-lenti.

Ad esempio, in alcuni casi, un array di micro-lenti può essere formato sulla superficie posteriore della pila di display“, si legge nel brevetto. “Ogni micro-obiettivo nell’array può avere un punto focale situato con, allineato o vicino a una delle aperture traslucide.”

Combinata con un trasmettitore ottico simile, la tecnologia potrebbe consentire la lettura delle impronte digitali attraverso una superficie del display.

Gli inventore i del primo brevetto sono Tong Chen, Mark T. Winkler, Meng-Huan Ho, Rui Liu, Xiao Xiang e Wenrui Cai.

Il secondo brevetto pubblicato, “Sistema di rilevamento ottico delle impronte digitali“, descrive in dettaglio un metodo di compensazione della temperatura in un sistema di rilevamento ottico delle impronte digitali.

Nel tentativo di combattere gli effetti della temperatura sui display basati su OLED, questo brevetto descrive un metodo per compensare le differenze di temperatura tra i segnali.

Altre parti del brevetto descrivono varie implementazioni, specifiche di tensione e strutture dei componenti per un sensore ottico di impronte digitali incorporato in un display.

I due inventori di questo brevetto sono Mohammed Yeke Yazdandoost e Christoph H. Krah.

Apple ha continuato a lavorare sulla potenziale tecnologia di rilevamento delle impronte digitali sotto il display da quando ha abbandonato il Touch ID su iPhone X nel 2017.

Tuttavia, le domande di brevetto sono scarsi indicatori dei piani di prodotto futuri di Apple. Inoltre, non forniscono alcun tipo di sequenza temporale su quando tali dispositivi potrebbero arrivare sul mercato.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Continua a leggere..

Back to top button
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.