Curiosità

Le compagnie petrolifere volevano usare i dati sulla mobilità Apple per monitorare il consumo di carburante

Alcune compagnie petrolifere, hanno cercato di utilizzare i dati sulla mobilità Apple per monitorare il consumo di carburante nei Paesi.

Un nuovo rapporto di Reuters, ha rivelato come le compagnie petrolifere pensavano di poter utilizzare i dati sulla mobilità di Apple per prevedere il consumo di petrolio.

Quando Apple ha annunciato un nuovo strumento che permette ai governi e alle autorità competenti di tracciare la mobilità degli utenti con le informazioni raccolte da Apple Maps, le compagnie petrolifere pensavano di aver trovato un ottimo strumento per capire in quali Paesi c’era un maggiore consumo di carburante.

Grazie in parte alla privacy integrata, i dati sulla mobilità in realtà non servivano a nulla alle compagnie petrolifere. Questo perché i dati sulla mobilità non si basano sul numero di chilometri percorsi (un dato chiave per il consumo di benzina), ma piuttosto sul numero di ricerche effettuate su Mappe. Non importa quante persone guidano in un determinato giorno se la loro auto percorre solo pochi metri.

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Scopri cosa significa.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!