Apple Watch

Apple Watch può aiutare i rivelare il COVID-19 prima dei test

Smartwatch e altri dispositivi indossabili che misurano continuamente la frequenza cardiaca degli utenti possono aiutare a individuare le infezioni da coronavirus.

Un paio di nuovi studi evidenziati da CBS News indicano che gli smartwatch come l’Apple Watch possono aiutare a rilevare il COVID-19 prima della comparsa dei sintomi o di un test positivo.

Gli studi, intrapresi separatamente dal Mount Sinai Health System di New York e dalla Stanford University in California, stanno dando agli esperti la speranza che l’Apple Watch possa aiutare “a svolgere un ruolo vitale nell’arginare la pandemia e altre malattie trasmissibili”.

La ricerca condotta dal Mount Sinai ha scoperto che l’Apple Watch è in grado di rilevare “sottili cambiamenti nel battito cardiaco di un individuo” fino a sette giorni prima della comparsa dei sintomi del COVID-19 o di un test positivo. Lo studio ha analizzato la variabilità della frequenza cardiaca, o la variazione nel tempo tra i battiti cardiaci, e ha incluso quasi 300 operatori sanitari che indossavano Apple Watch tra il 29 aprile e il 29 settembre.

Nel frattempo, uno studio separato di Stanford, i cui risultati sono stati rilasciati a novembre, ha scoperto che questi dispositivi potrebbero indicare cambiamenti nella frequenza cardiaca a riposo “fino a nove giorni e mezzo prima della comparsa dei sintomi” nei pazienti positivi al coronavirus.

I ricercatori sono stati in grado di identificare quasi due terzi dei casi di COVID-19 da quattro a sette giorni prima dei sintomi, afferma lo studio.

Inoltre, un professore dell’università ha osservato che questo tipo di tecnologia può aiutare a compensare i difetti nelle strategie di test. “Il problema è che non puoi fare test su persone tutto il tempo, mentre questi dispositivi monitorano la loro salute 24 ore su 24, 7 giorni su 7”, ha spiegato.

Apple non ha finanziato né partecipato a nessuno di questi studi, a differenza di altre società di smartwatch e indossabili che hanno commissionato studi simili, come Oura Health e Whoop.

Infine, la scorsa settimana i Centers for Disease Control and Prevention hanno pubblicato uno studio che mostra come l’Apple Watch e altri smartwatch possono aiutare a frenare la diffusione di COVID-19 da parte dei portatori asintomatici.

Cosa ne pesante?

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Scopri cosa significa.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!