Notizie

Apple Car, i dirigenti Hyundai sono divisi sulla possibile partnership con Apple

Alcuni dirigenti della casa automobilistica coreana pensano che non sia affatto una buona idea collaborare con Apple per la produzione della Apple Car.

Secondo un nuovo rapporto di Reuters, i dirigenti di Hyundai sarebbero divisi sul possibile accordo con Apple per la produzione della automobile elettrica della società.

PUBBLICITÀ

La principale preoccupazione di Hyundai è che potrebbe diventare un produttore a contratto per un altro brand. Come osserva il rapporto, nelle scorse settimane la casa automobilistica si è lasciata sfuggire che era in trattative con Apple per un potenziale accordo per la produzione della Apple Car.

Successivamente, è stato riferito che la multinazionale coreana potrebbe trasferire la produzione dell’auto elettrica a guida autonoma del produttore di iPhone alla sua consociata Kia e che potrebbe persino essere prodotta nel suo stabilimento statunitense a West Point, in Georgia.

“Stiamo organizzando su come farlo, se è bene farlo o no”, ha dichiarato un dirigente Hyundai a Reuters. “Non siamo un’azienda che produce auto per altri. Lavorare con Apple non produce sempre grandi risultati. Apple è il capo. Fanno il loro marketing, fanno i loro prodotti, fanno il loro marchio. Hyundai è anche il capo. Questo non funzionerebbe davvero.”

Inoltre, il rapporto rileva che Hyundai è “tradizionalmente noto per la sua riluttanza a lavorare con estranei”, mantenendo gran parte della sua produzione interna. I colloqui con Apple sarebbero iniziati nel 2018 ma sono stati ostacolati da questa filosofia.

Infine, Reuters afferma che Apple “preferirebbe procurarsi i componenti principali del proprio design”, inclusi telaio, carrozzeria, trasmissione e altro, per poi affidarsi a Hyundai o Kia per l’assemblaggio finale.

PUBBLICITÀ
Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button