ConcorrenzaMacBook Pro

I chip Alder Lake di Intel sono più veloci dell’Apple M1 Max, ma richiedono molta più energia

La sfida tra gli ultimi processori di Intel e Apple.

Intel ha recentemente presentato la sua linea di processori di 12a generazione Alder Lake, pensati principalmente per i computer desktop. Tra questi anche il Core i9-12900K, chip a 16-core di alta fascia.

PUBBLICITÀ

Nonostante siano, come detto, per la categoria desktop, è interessante il confronto tra gli ultimi arrivati di casa Intel e i processori M1 Pro e M1 Max che Apple ha lanciato con il MacBook Pro 2021 da 14 e 16 pollici. In futuro, gli stessi potrebbero arrivare sul vociferato successore dell’iMac da 27 pollici, ma siamo ancora nel campo dei rumor.

I primi risultati registrati su Geekbench 5 del Core i9-12900K (ma lo stesso discorso vale anche per il Core i7-12700K) rivelano che il processore è circa 1.5 volte più veloce dei chip Apple sopracitati nelle prestazioni multi-core: 18,500 circa contro 12,500 in fatto di punteggi. Sì, il processore Core i9 è più veloce di M1 Pro e M1 Max, ma consuma anche molta più energia: 125W di potenza nelle frequenze base e fino a 241W di potenza con il Turbo Boost.

Quando Apple ha annunciato il passaggio dai processori Intel a quelli “fatti in casa” nel giugno del 2020, non ha descritto quest’ultimi come “i più veloci sul mercato”, ma ha promesso le migliori prestazioni per watt. E l’obiettivo, secondo gli esperti del settore, è stato perfettamente centrato.

PUBBLICITÀ
Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button