Con l’arrivo di Apple Pay, Apple ha dato un grosso scossone al mondo dei pagamenti virtuali. Inizialmente il servizio ha sicuramente incontrato le sue difficoltà a causa della mancata compatibilità di molti vendor o i mancati accordi con molti circuiti bancari. Superati questi ostacoli, il prossimo passo del sistema mobile targato Apple è la conquista del mercato web.

applepay

Apple Pay, infatti, potrebbe presto diventare un vero e proprio competitor di PayPal dando la possibilità agli utenti che lo scelgono come metodo di pagamento di finalizzare i loro acquisti online ormai sempre più frequenti.

Ovviamente il primo vantaggio, oltre quello di acquistare all’interno di un circuito sicuro, è il non dover fornire i i dati della propria carta direttamente al venditore.

In quanto a compatibilità, Apple Pay per il web dovrebbe essere inizialmente appannaggio dei dispositivi mobile dotati di Touch ID, ma non si esclude la possibilità di avanzamento anche sulle macchine Mac.

Via | Re/Code