Liquidpel 2.0: il rivestimento che rende gli iPhone completamente impermeabili

Ecco un’altra novità che il CES 2013 ha rivelato al pubblico: si tratta di Liquidpel 2.0, nano-rivestimento per device mobili che li rende impermeabili all’acqua. Non è una vera e propria novità, inquanto noi di iSpazio avevamo già testato la prima versione di questo prodotto al MWC 2012. Scopriamo quindi le novità della successiva versione 2.0.

liquipel-2

La vera novità risiede nel miglioramento del prodotto, il quale  permette di ottenere “significanti migliorie nella durabilità, resistenza alla corrosione e protezione all’acqua” rispetto al suo predecessore. La società infatti afferma di aver migliorato di ben 100 volte il suo prodotto e noterete dal video che vi mostreremo l’effettiva veridicità di questa affermazione.

Per chi di voi non conoscesse questo nuovo trattamento, possiamo dire che il dispositivo in questione viene rivestito con la speciale formula Liquipel 2.0 che rende il dispositivo impermeabile, senza danneggiarne in alcun modo il funzionamento. Una volta eseguita questa procedura non noterete nulla poiché lo spessore del nanorivestimento è di gran lunga inferiore a quello di un capello.

Secondo l’amministratore delegato Sam Winkler, qualsiasi dispositivo trattato con la nuova tecnologia Luquipel 2.0 può effettivamente godere della certificazione IPX7 ovvero resistente ad un’immersione di 30 minuti fino ad 1 metro di profondità. Se non ci credete, ecco un video che lo dimostra.

Purtroppo il trattamento Liquidpel 2.0 è disponibile solo negli Stati Uniti, quindi in Europa dovremo aspettare non poco per l’introduzione di questo utilissimo rivestimento che salverebbe molti device accidentalmente ricoperti d’acqua. Voi cosa ne pensate?

Via | Engadget

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: