iPhone

Tutto quello che sappiamo su iPhone XS, iPhone XS Max e iPhone XC

Apple con iPhone X ha dato uno scossone al mercato degli smartphone, rompendo con la tradizione e proponendo un dispositivo dal design totalmente rinnovato. Ma già a distanza di poche settimane dalla sua presentazione, la domanda che in molti ci siamo posti è stata: quale sarà il futuro di iPhone? La risposta ufficiale arriverà a breve, precisamente il 12 Settembre, ma i tempi sono già maturi per fare un recap di tutte quelle indiscrezioni e quei leak che ad oggi hanno (quasi) svelato il tris di iPhone del 2018.

Tre è il numero perfetto

Lo scorso anno Apple ha presentato tre dispositivi, ovvero iPhone 8, 8 Plus e, sopratutto, iPhone X. Quest’anno l’azienda di Cupertino farà lo stesso, ma lancerà tre smartphone non così differenti dal punto di vista del design. Con iPhone X Apple ha rotto con il passato, ha detto addio al Touch ID e alle ingombranti e anacronistiche cornici, ha sposato il design full-display e preso una decisione che ha fatto e farà ancora discutere: ha incluso una tacca nella parte alta dello schermo per ospitare i vari sensori e la fotocamera.

I tre nuovi iPhone del 2018 riprenderanno quasi completamente questa estetica, e stupirebbe il contrario. Il “quasi” è necessario, perché per il modello entry-level l’azienda californiana utilizzerà materiali meno pregiati e un modulo fotografico a singola lente. Ma su tutti e tre gli iPhone la parte frontale sarà quasi totalmente occupata dal display, e non mancherà la tacca. Addio dunque a quel design lanciato con il primo iPhone e che si è evoluto nel corso degli anni a piccoli passi.

Nomi e dimensioni

iPhone 8 e iPhone X (dieci, decimo… ma non “ics”) nel 2017. Il difficile viene ora: come si chiameranno gli iPhone del 2018? Fino a pochi giorni fa parlavamo di “iPhone X di seconda generazione”, “iPhone X Plus” e “iPhone LCD entry-level”, ma le cose sono radicalmente cambiate.

Due nomi sembrano ormai essere certi, ovvero iPhone XS e iPhone XS Max. La dicitura “XS” ci potrebbe anche stare, sulla scia della tradizione di Apple, ma perché “Max” al posto di “Plus”? Anche in questo caso, il colosso guidato da Tim Cook vuole rompere con il passato? Lo scopriremo. Per quanto riguarda invece il modello entry-level le scommesse sono ancora aperte, ma i due nomi più papabili sembrano essere iPhone XR e iPhone XC.

I nomi potrebbero anche stupire, ma a tutto c’è un perché:

  • iPhone XS: è il diretto successore di iPhone X, riprendendone il design al 99,9% (quel 0,1% lo mettiamo da parte per qualche improbabile sorpresa…). Anche in questo caso il display sarà un OLED e avrà una diagonale da 5.8″. Ammettiamolo, “XS” ci può stare.
  • iPhone XS Max: anche questo riprende in tutto e per tutto l’iPhone X, ma con un display OLED da 6.5″ incastonato in uno chassis dalle dimensioni maggiori. Da qui l’aggiunta del “Max”
  • iPhone XR/XC: lo smartphone entry-level (si fa per dire) avrà un display LCD da 6.1″ e sarebbe da intendere come il successore di iPhone 8. Per tale motivo abbiamo ipotizzato come nome anche “iPhone 9”, ma gli ultimissimi rumor non sono della stessa opinione.

Di seguito alleghiamo un video che mostra l’ipotetico design dei tre nuovi iPhone, davvero utile per farsi un’idea iniziale:

Caratteristiche

Se da un punto di vista estetico le novità dovrebbero essere relativamente poche, lo stesso non si può dire dei componenti interni. Molti sperano in una memoria RAM da 4GB e una nuova opzione per la memoria interna da 512GB. Non escludiamo l’ipotesi che gli appena citati upgrade possano riguardare solo il modello Max.

Ma il punto forte sarà il processore, che probabilmente prenderà il nome di A12. iPhone X mette sul tavolo ottime prestazioni grazie (anche) al chip A11 Bionic, e il suo successore avrà l’arduo compito di superarlo. A produrlo sarà ancora una volta TSMC, che utilizzerà un processo produttivo a 7 nanometri. Ciò si traduce in velocità superiore (+20%) e minor consumo di energia (-40%), garantendo più autonomia non tanto durante l’utilizzo, ma quando in standby.

Parlando invece dei display, sappiamo che iPhone XS utilizzerà un pannello OLED da 5.8″ con risoluzione 1125 x 2436, mentre iPhone XS Max un OLED da 6.5″ e risoluzione 1242 x 2688. La variante più economica avrà invece un pannello LCD da 6.1″. Restando in tema, con la nuova generazione Apple potrebbe decidere di abbandonare la tecnologia 3D Touch, introdotta solo nel 2015 con iPhone 6s, per ridurre i costi generali di produzione e per presunte questione “tecniche”.

Con gli iPhone di nuova generazione potrebbe finalmente giungere il supporto alla doppia SIM. I rumor a riguardo non mancano, ma potrebbe essere un’esclusiva non solo del modello Max ma anche, e sopratutto, di alcuni paesi. Nel codice di una delle beta di iOS 12 si parla chiaramente di una seconda SIM, ma non sappiamo se Apple abiliterà il supporto su tutti i dispositivi.

Ora parliamo di un argomento che sta a cuore un po’ a tutti, la batteria. Si avanza l’ipotesi di una nuova batteria realizzata da LG e a forma di L. Questa volta però si parla di una singola cella, e non doppia come quella di iPhone X. Ma i rumor più interessanti giungono sul fronte alimentazione. L’attuale alimentatore è da 1 Ah, ma potrebbe essere giunto il momento di un alimentatore Type-C/Lighting per una ricarica più rapida.

iPhone X garantisce ottime foto, ma si attendono novità per la nuova generazione anche sotto questo punto di vista. iPhone XS e iPhone XS avranno sicuramente un modulo a doppia lente, mentre per il modello LCD si parla di una fotocamera “tradizionale”, quindi a singola lente. Novità potrebbero inoltre arrivare lato software.

Colori

Stando alla prima ed unica (per il momento) immagine ufficiale di iPhone XS e iPhone XS Max, gli smartphone saranno disponibili anche in una variante Oro, o quantomeno in oro saranno le cornici. A questa dovrebbero affiancarsi le note Argento e Grigio Siderale.

Per iPhone XC invece, proprio come il non rimpianto 5c, si parla di più varianti, con colori più accessi e solitamente poco adottati dal colosso di Cupertino.

Disponibilità e prezzi

Basandoci sul passato di Apple, possiamo fare alcune ipotesi sulla data di lancio dei nuovi iPhone. L’evento di presentazione ci sarà il 12 Settembre, i pre-ordini potrebbero dunque partire il 14. Il 21 Settembre potrebbe essere invece la data dell’arrivo ufficiale sul mercato. Non dovrebbero verificarsi ritardi sul tabellino di marcia per i modelli XS, il modello LCD potrebbe invece arrivare sugli scaffali ad Ottobre.

Arriviamo infine ad una delle questioni più importanti: il prezzo. Secondo recenti rumor, dovrebbero essere i seguenti:

  • iPhone LCD da 6.1″: 799€
  • iPhone XS: 909€
  • iPhone XS Max: 1149€

Personalmente riteniamo che i prezzi finali saranno più alti ma i rumors sono davvero insistenti riguardo a questo “calo” , quindi non possiamo fare altro che sperare in bene.

L’Evento Apple avrà luogo il 12 Settembre a partire dalle ore 19:00 italiane. Potrete seguirlo in diretta su iSpazio leggendo i dettagli in questo articolo.

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!