Mac

Apple spiega come ci protegge il T2 Security Chip

Durante l’evento speciale di ottobre che Apple ha tenuto a New York, in diverse occasioni è stato nominato il T2 Security Chip, lanciato con i MacBook Pro 2018 e ora integrato anche nei nuovi MacBook Air 13″ e Mac mini. Un nuovo documento dell’azienda di Cupertino spiega come agisce il processore per proteggere la privacy degli utenti.

Stando al documento, sui MacBook Air e Pro il processore include una funzione che si assicura che il microfono sia spento a coperchio chiuso. Il microfono viene quindi fisicamente disabilitato dal resto dell’hardware dei MacBook, ostacolando i tentativi di interazione di altri software.

Apple sottolinea che la stessa decisione non è stata presa per la FaceTime HD Camera, che viene già completamente occlusa quando viene chiuso il coperchio dei laptop.

Il colosso di Cupertino dichiara che la sicurezza del Touch ID e il chip T2 garantiscono un livello di protezione mai visto su un Mac.

E sui Mac con il Touch ID, gli utenti possono comodamente sbloccare i propri Mac con il proprio dito. Unendo il processore T2 ad una sistema che si assicura che il microfono sia disabilitato quando il coperchio è chiuso, si ottiene un livello di privacy e sicurezza mai visto prima su un Mac.

Volete acquistare il nuovo MacBook Air 13″ o il nuovo Mac mini? Consultate prima questo articolo con tutti i prezzi delle diverse varianti.

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Scopri cosa significa.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Back to top button

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!