Il nuovo iPhone XR è simile sotto molti aspetti ai modelli iPhone XS, ma ci sono alcune importanti differenze. Una di queste, recentemente scoperta da PC Magazine, è la velocità della rete mobile dei due dispositivi.

iphone xr iphone xs

Per poter vendere l’iPhone XR a 889€, Apple ha dovuto rinunciare ad alcune caratteristiche dei modelli XS. La presenza dello schermo LCD invece che dell’OLED, l’assenza del 3D Touch, una singola fotocamera sulla parte posteriore sono solamente alcune delle “limitazioni” dei nuovi iPhone XR. A livello di pure prestazioni però troviamo essenzialmente gli stessi risultati tra il modello XR quello XS.

Un’ulteriore differenza, scoperta recentemente da PC Magazine, è la velocità di trasmissione dati con il modem 4G. Mentre l’iPhone XS utilizza un chip 4×4 MIMO,  l’iPhone XR ha uno 2×2 MIMO. Questo si traduce semplicemente con il fatto, che l’iPhone XS ha una velocità di trasferimento dati mobili due volte superiore all’iPhone XR. Un altro compromesso da accettare se non si vuole spendere più di mille euro per un iPhone top di gamma.

iPhone XR a che velocità scarica i dati?

Questi esperimenti sono stati condotti direttamente in laboratorio e potrebbero non rispecchiare precisamente l’utilizzo quotidiano degli smartphone. Mentre l’iPhone XS/XS Max raggiungono facilmente i 400 Mbps in download, il XR arriva ad una velocità di circa 200 Mbps. Quest’ultima è la stessa velocità registrata dall’iPhone X dello scorso anno. Quando il segnale in laboratorio è stato abbassato, l’iPhone XS raggiungeva 55 Mbps, mentre il XR 32 Mbps.