Curiosità

Huami progetta una mascherina autodisinfettante che funziona con Face ID

Questa speciale mascherina potrebbe rivelarsi una buona soluzione per il Face ID e non solo.

Nella versione beta di iOS 13.5, Apple ha introdotto una grande funzionalità per il Face ID. Con questa modifica, Face ID può rilevare se stiamo indossando una maschera e passare direttamente alla schermata del passcode. È impressionante che Apple l’abbia sviluppato in modo tale che se non indossiamo una mascherina, Face ID funziona ancora normalmente.

La società tecnologica cinese Huami, nota per i suoi dispositivi indossabili Amazfit, sta lavorando a una maschera facciale trasparente tipo N95 in grado di autodisinfettarsi e che funziona con il Face ID.

La maschera Amazfit Aeri è dotata di filtri dell’aria rimovibili e avrà emettitori di luce ultravioletta incorporati. Inserendo la maschera in una presa USB-C per alcuni minuti, può disinfettarsi dopo ogni utilizzo. Ciò consentirebbe a ciascun filtro di essere efficace per un mese e mezzo, secondo un portavoce di Huami. È molto più lungo rispetto alle attuali otto ore per le maschere N95.

La maschera Aeri sarebbe anche realizzata con materiale antiappannamento trasparente in modo che la faccia è visibile per sbloccare il telefono utilizzando la tecnologia di riconoscimento facciale come Face ID. E il design modulare gli consentirebbe di ospitare diversi accessori come una protezione per gli occhi o un ventilatore, il che renderebbe leggermente meno soffocante l’attività con una maschera facciale.

Face ID funziona con gli infrarossi, quindi la plastica utilizzata per la maschera dovrebbe essere trasparente nello spettro IR e alla luce visibile.

Finora, Huami ha messo in mostra solo immagini concettuali, ma afferma che attualmente sta realizzando prototipi. La società ha rivelato che la speciale maschera non arriverà in commercio prima di 12 mesi.

Cosa ne pensi di questa mascherina?

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Scopri cosa significa.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button