Notizie

Apple è stata l’unica società a registrare una crescita delle vendite di smartphone nel Q2 2020

Il produttore di iPhone, registra una crescita del 25% delle spedizioni globali di smartphone durante il secondo trimestre 2020.

PUBBLICITÀ

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Il mercato globale degli smartphone è diminuito del 14% nel secondo trimestre del 2020, con la maggior parte delle aziende che ha spedito meno unità rispetto allo scorso anno.

PUBBLICITÀ

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.


A differenza degli altri produttore di smartphone, Apple è stata l’unica società di punta a crescere in questo trimestre, riporta Canalys. Secondo il rapporto, il gigante di Cupertino ha spedito 45,1 milioni di iPhone a livello globale nell’ultimo trimestre, il che rappresenta una crescita del 25% su base annua.

La pandemia di COVID-19 ha colpito direttamente il mercato degli smartphone nel 2020, che ha subito un calo globale negli ultimi mesi. Nel secondo trimestre 2020 sono stati spediti 284,7 milioni di smartphone, mentre nello stesso periodo dell’anno scorso sono stati spediti 331,8 milioni di unità.

Huawei ha superato Samsung con 55,8 milioni di unità spedite, diventando il più grande fornitore di smartphone a livello globale. Samsung scende al secondo posto con 53,7 milioni di unità ed Apple si piazza al terzo posto con 45,1 milioni di unità. Anche se le spedizioni di Huawei e Samsung sono diminuite rispettivamente del 5% e del 30%, quelle di Apple sono aumentate del 25% grazie al nuovo iPhone SE.

La ricerca di Canalys sottolinea che è insolito per Apple avere una crescita significativa delle spedizioni nel secondo trimestre, in quanto la società in genere non introduce nuovi smartphone durante questo periodo:

Apple ha sfidato le aspettative nel secondo trimestre. Il suo nuovo iPhone SE è stato fondamentale nel trimestre, rappresentando circa il 28% del suo volume globale, mentre iPhone 11 è rimasto un best-seller rappresentando quasi il 40%.

Ieri, Apple ha annunciato i ricavi del terzo trimestre fiscale del 2020 e la società ha anche confermato che iPhone 12 verrà lanciato poche settimane dopo il solito periodo a causa di vincoli di fornitura.

PUBBLICITÀ

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.


Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.