Notizie

Come il COVID-19 ha cambiato le abitudini dei consumatori sui dispositivi mobili

Il coronavirus ha fatto progredire l'utilizzo dei dispositivi mobili di 2-3 anni, accelerando la nostra transizione verso un mondo mobile-first.

PUBBLICITÀ

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Il COVID-19 ha radicalmente rimodellato la vita come la conosciamo. Dai giochi agli acquisti, dai pagamenti alle videoconferenze, i dispositivi mobili sono stati al centro delle nostre vite, consolidando nuove abitudini di app e spostando in modo permanente il panorama dei consumatori verso un mondo incentrato sul mobile.

PUBBLICITÀ

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.


I risultati di App Annie suggeriscono che i blocchi a livello nazionale e le misure di allontanamento sociale, sono stati utili per l’industria degli smartphone e dei dispositivi mobili.

Il rapporto sui cambiamenti nel comportamento dei consumatori nella prima metà del 2020 rivela che le persone si sono rivolte ai dispositivi mobili per lavorare e divertirsi a casa.

Secondo la società, i download di app e giochi dall’App Store iOS e dal Google Play Store sono aumentati nella prima metà del 2020, registrando un aumento del 10% dalla seconda metà del 2019 e rappresentando un aumento del 5% su base annua. I download globali hanno raggiunto il picco nell’Aprile 2020, con un aumento del 25% su base annua per il mese.

Risultati simili sono stati determinati nei cambiamenti delle abitudini di spesa, con i consumatori che hanno speso più di 50 miliardi di dollari a livello globale per app e giochi nel primo semestre 2020, su entrambe le piattaforme, con un aumento del 10% rispetto alla seconda metà del 2019.

La spesa ha raggiunto il picco a Maggio 2020 con 6,8 miliardi di dollari di acquisti effettuati, che il rapporto suggerisce sia stata la spesa più alta mai registrata in un mese. Inoltre, il picco di download indica che i consumatori “non solo utilizzano di più le app, ma traggono valore dai servizi mobili“.

I giochi sono stati considerati i principali beneficiari durante il periodo, superando le app con una crescita del 35% nell’Aprile 2020.

“Durante questo periodo difficile, abbiamo cercato i nostri smartphone”, spiega il rapporto. “Il mobile è il nostro portale per la connessione, l’intrattenimento, l’esplorazione, le informazioni e la creatività. È un momento critico per l’adozione dei dispositivi mobili nella nostra vita quotidiana e le aziende dovrebbero dare la priorità alle funzionalità, agli aggiornamenti ed ai lanci dei dispositivi mobili per soddisfare le esigenze dei consumatori. “

Altri dati raccolti nel rapporto includono un aumento del 25% delle ore trascorse in app di streaming video nel primo semestre 2020 rispetto al secondo semestre 2019, un aumento del 220% nelle app mobili legate al lavoro come Zoom e Microsoft Teams ed un aumento del numero di ore di utilizzo giornaliero dello smartphone dal 20% del 2019 al 27% nell’aprile 2020.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.