Curiosità

La ‘regola dei tre’ ed il segreto delle presentazioni di Steve Jobs

Nel giornalismo e, più in generale, nell’ambito della comunicazione, è molto famosa ed utilizzata la cosiddetta “regola dei tre”. Steve Jobs era un grande fan di questa regola e nei suoi keynote veniva adottata molto spesso. Vediamo di cosa si tratta.

La Regola dei Tre è  un principio che suggerisce di esporre ed elencare gli argomenti  a gruppi di tre perché in questo modo il messaggio arriva in modo più efficace, divertente ed interessante. La tecnica è adottata in molti spot e slogan pubblicitari.

In tutti i keynote di Steve Jobs, la regola dei tre è stata ampiamente utilizzata. Nel 2007 l’iPhone venne introdotto come la fusione di tre elementi principali: iPod, Phone e Internet. Jobs rimarcò il fatto che stava per presentare un nuovo iPod, un telefono ed un dispositivo capace di connettersi ad internet.

Nel 2010 Jobs introdusse il primo iPad con una diapositiva che mostrava tre dispositivi; il nuovo tablet affiancato da un iPhone e da un MacBook. L’iPad venne lanciato in “tre modelli”: 16, 32, 64 Gb di memoria. Ancora nel 2011, l’ex CEO scomparso introdusse l’iPad 2 come “più sottile, più leggero e più veloce” del precedente.

Carmine Gallo, autore del libro “The Presentation Secrets of Steve Jobs”, afferma perciò che Steve Jobs era un grande fautore della regola dei tre. Se si cerca l’applicazione di questa regola nei prodotti Apple, ci si accorge che è presente ovunque, dal numero dei modelli disponibili al numero di applicazioni incluse nella suite iWork.

Via | CultOfMac

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Scopri cosa significa.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button