Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

Oggi l’iPhone compie 10 anni! Ecco tante curiositá che non tutti conoscono o ricordano | Editoriale
Apple

Oggi l’iPhone compie 10 anni! Ecco tante curiositá che non tutti conoscono o ricordano | Editoriale 

Ripercorriamo insieme i primi 10 anni di storia dell’iPhone

Venne presentato a Gennaio e 6 mesi dopo, il 29 Giugno 2007, il primo iPhone arrivó nei negozi americani. Oggi é il decimo anniversario ed é doveroso spendere qualche parola a riguardo.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

iphone 10 anni

Il primo dispositivo, é stato venduto soltanto in America ed era anche bloccato sugli operatori locali. Pochi pezzi arrivarono in Italia, importati da quegli appassionati che erano stati letteralmente rapiti da tutto quello che riusciva a fare, o meglio ancora, come riusciva a farlo.

Oggi un iPhone 2G, ancora imballato, ha un discreto valore per i collezionisti ma in questo articolo, anche se vogliamo parlare del primo iPhone, non vogliamo farlo in maniera banale o scontata quindi non citeremo Steve Jobs e tutti i cambiamenti che ha apportato alla sua azienda, delle lunghe file agli Apple Store, di come le altre aziende sottovalutarono l’iPhone o delle idee che hanno portato lo smartphone a diventare quello che è oggi.

Noi vogliamo ricordare il primo iPhone dal nostro punto di vista, per come lo abbiamo vissuto noi dall’Italia.

La cosa che ci ha più colpiti é stato sicuramente il multitouch capacitivo. Dieci anni fa anche i palmari più evoluti erano controllati da un pennino con Touch resistivo che offriva un’esperienza davvero pessima ed un’interfaccia piccola che ricalcava ancora quella dei vecchi cellulari. L’iPhone é stato subito una ventata di freschezza ed era così semplice e bello da utilizzare che ha rapito tutto il mondo. Gran parte del suo layout di base lo ritroviamo ancora nell’odierno iOS e questo dimostra quanto sia stato pensato bene all’epoca.

Mettere le mani su un iPhone era difficile, difficilissimo, ed una volta fatto andava anche sbloccato per poter essere utilizzato in Italia. É in questo periodo che nacque iSpazio per rispondere ad un’esigenza di ben pochi utenti che, proprio come me, si erano appassionati al dispositivo.

Siamo sicuri che tra i nostri utenti odierni ci sono anuora molte persone che ci leggevano anche 10 anni fa e che ricorderanno, quasi con nostalgia, le guide per sbloccare la parte telefonica, il famoso Pwnage Tool, la lite tra il devTeam e l’italiano “Zibri”, accusato di aver rubato il loro lavoro prendendosi il merito per ZiPhone e così via.

Il primo iPhone, parlando proprio sinceramente, non era tutto questo granché. Non fraintendiamoci: é sempre stato rivoluzionario sotto tanti aspetti, ma aveva anche così tante mancanze che il più banale telefono cellulare integrava già da 5 anni. Diciamo che faceva dannatamente bene il lavoro di iPod ed integrava per la prima volta un browser completo in grado di caricare siti web proprio come il computer. All’epoca tutto questo era impensabile! Mancava però l’App Store, mancavano i giochini, mancavano i temi, neppure lo sfondo nero poteva essere cambiato!

Giá dal primo modello e dalla prima versione dell’iPhone OS tuttavia, il software era scritto in maniera così chiara e familiare che alcuni sviluppatori, giá inseriti nell’ambiente Mac, si diedero subito da fare inventando l’Installer.

L’installer veniva inserito automaticamente durante il processo di sblocco e di Jailbreak, proprio come avviene adesso con Cydia. Nell’installer, a poco a poco, si inizió a trovare di tutto: tweak per modificare funzioni, tweak per modificare l’interfaccia, applicazioni per creare temi, giochi con l’accelerometro, insomma app di ogni tipo per colmare le mancanze dell’iPhone.. ed anche iSpazio ha avuto un ruolo fondamentale in questa Community, creando e pubblicando tante applicazioni ed i temi più belli, fino ad ottenere l’importante ruconoscimento di essere automaticamente preinstallati in tutti i dispositivi che effettuavano il Jailbreak.

C’é chi pensa che l’idea di creare l’App Store non sia stata partorita da Steve Jobs né da altre menti Apple bensí che sia partita proprio guardando il successo ottenuto dall’Installer. Fatto sta che un anno dopo Apple ha lanciato l’iPhone 3G, che supportava una velocità di navigazione più elevata, ed iOS 2 con il suo App Store ed un SDK per gli sviluppatori.

Il vero e proprio successo dell’iPhone (anche in termini di vendite) é partito da qui. Con le app adesso si riusciva a fare qualunque cosa ed oltre ad essere più numerose erano anche realizzate meglio con l’SDK dedicato.

Anno dopo anno l’iPhone ha ottenuto migliorie hardware, é stato commercializzato sempre in più Paesi, con un sistema operativo in grado di soddisfare un numero sempre maggiore di esigenze.

Continuiamo con un pó di curiosità:

La nascita

Se oggi l’iPhone é così popolare e vende così bene é perché moltissime cose sono andate nel verso giusto all’inizio, molte per merito di Apple e di Steve Jobs, ma alcune anche per semplice e pura fortuna. Lo stesso iPhone é nato principalmente per un capriccio, una sfida tra Steve ed un dirigente Microsoft che casualmente gli aveva rivelato in anticipo i piani della società. Steve odiava Microsoft e si mise subito al lavoro su un dispositivo multitouch di piccole dimensioni in grado di mandare in pensione i palmari col pennino sui quali stava puntanto la concorrente.

Il nome

iPhone era il nome più azzeccato per un telefono prodotto dall’azienda degli iPod, tuttavia il nome era già utilizzato, sin dal 1998, da un’altra azienda che aveva creato un ibrido tra telefono fisso e dispositivo in grado di navigare sul web. L’azienda venne poi acquisita da CISCO ed il dispositivo cambió nome. Per i primi anni Apple ebbe dei contenziosi con Cisco proprio per il nome del dispositivo ma vennero risolti senza troppa burocrazia.

Il dominio iPhone.com

Allo stesso modo il dominio iPhone.com era già stato acquistato da un certo Michael Kovatch. Apple fu costretta ad acquistarlo da lui spendendo 1 milione di dollari, per poi utilizzarlo come semplice redirect ad apple.com/iphone

L’orario 9:41

Sin dal primo iPhone ogni schermata dello smartphone mostra sempre l’ora 9:41. Si tratta dell’ora in cui Steve Jobs presentó l’iPhone al mondo. Apple aveva programmato il grande annuncio circa 40 minuti dopo l’inizio del Keynote e voleva sorprendere il pubblico mostrando sul grande schermo il dispositivo che riportava esattamente l’orario attuale. Dopo aver provato il discorso per qualche volta, si erano resi conto che durava un pochino in più rispetto ai 40 minuti e quindi scelsero di mostrare 9:41.
Il 9 Gennaio 2007 Steve Jobs riuscì a presentarlo esattamente alle 9:41!

Hello

La parola Hello, riproposta da Apple anche durante eventi più recenti, é stata l’unica parola utilizzata in tutto lo spot pubblicitario del primo iPhone. É il modo in cui l’iPhone si é presentato al mondo.. con un Ciao.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

iPhone 8? Dovremmo dire 16

Anche se parliamo continuamente di iPhone 8 per indicare il prossimo modello (che forse non si chiamerà nemmeno così), in realtà quest’anno verrà lanciato il 16esimo iPhone. Infatti abbiamo avuto:

  1. iPhone nel 2007
  2. iPhone 3G nel 2008
  3. iPhone 3GS nel 2009
  4. iPhone 4 nel 2010
  5. iPhone 4S nel 2011
  6. iPhone 5 nel 2012
  7. iPhone 5S nel 2013
  8. iPhone 5C nel 2013
  9. iPhone 6 nel 2014
  10. iPhone 6 Plus nel 2014
  11. iPhone 6S nel 2015
  12. iPhone 6S Plus nel 2015
  13. iPhone SE nel 2016
  14. iPhone 7 nel 2016
  15. iPhone 7 Plus nel 2016

Le stagioni

In origine gli iPhone venivano presentati in Estate. A partire dall’iPhone 4S siamo passati all’autunno.

Le dimensioni

La tendenza del mercato sta portando gli smartphone ad aumentare la loro dimensione. Siamo infatti partita da 3,5 pollici per poi passare a 4 pollici con iPhone 5. Soltanto due anni dopo, il cambiamento più grande che ha portato gli iPhome a crescere fino fino a 5,5 pollici. L’iPhone 8 dovrebbe avere uno schermo da 5,8 pollici, ma una scocca più piccola del modello Plus.

Prima dell’iPhone

Prima dell’iPhone l’azienda si chiamava Apple Computers, fu Steve Jobs ad alargare gli orizzonti rinominandola soltanto in Apple.

Prima dell’iPhone, Apple non se la passava certamente male. Con la vendita di computer ed iPod aveva già ottimi guadagni ma oggi, nei primi 6 mesi del 2017, i soli ricavi dell’App Store superano giá del 40% i guadagni totali che l’azienda riuscí a registrare nel 2007!

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

A voi la parola

Quali sono i vostri migliori ricordi sull’iPhone? Quando avete acquistato il vostro primo iPhone e da quanto conoscete iSpazio? Fatecelo sapere nei commenti

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.