Gestione Ricevute, l’applicazione per non perdere nemmeno una ricevuta, si aggiorna con diverse novità!

App ID errato

Immagina di non dover più conservare ricevute cartacee. Questa applicazione rende più semplice la gestione delle tue spese. Ti sarà utile ad esempio se spedisci un pacco, se paghi una multa, se paghi una bolletta, se non sai dove conservare lo scontrino di un tuo nuovo acquisto, ecc.

Le ricevute, tanto odiate quanto utili, sono a volte indispensabili. Bollette pagate, così come spedizioni di pacchi o scontrini per la garanzia, devono conservarsi perché – non si sa mai – potrebbero fare comodo. Il problema è che in ogni casa ci sono interi cassetti adibiti esclusivamente alla conservazione di ricevute, scontrini, promemoria e cartacce varie ed a volte sembra che questi non bastino mai.

Tuttavia, Gestione Ricevute è l’applicazione che ci permette di tenerle tutte nello spazio del nostro iPhone, in modo da stipare quelle cartacee in garage o in qualsiasi altro posto remoto e consultarle tramite smartphone quando servono. L’applicazione è particolarmente semplice ma al tempo stesso permette di conservare le proprie ricevute in perfetto anonimato, senza ledere il diritto alla nostra privacy.

(1) home (2) categoria aperta (3) ricevuta aperta

Una volta lanciata, una bella interfaccia dall’aspetto particolarmente sobrio ci inviterà ad inserire una nuova ricevuta all’interno del database dell’app. Ne potremo inserire quante ne vogliamo, aggiungendo alcuni dati interessanti per ognuna come la categoria d’appartenenza, l’importo pagato, la data dell’operazione svolta e addirittura una foto in alta risoluzione della stessa ricevuta, per avere sempre a portata di mano qualsiasi informazione utile.

Inoltre è possibile inserire una breve descrizione di massimo 30 caratteri per ogni ricevuta. Una volta completata l’operazione verremo riportati nella pagina principale, che conterrà la lista di tutti i contenuti che abbiamo precedentemente aggiunto all’interno dell’app.

L’interfaccia si struttura intorno a tre tasti principali, situati nella parte bassa dello schermo: Elenco, Inserisci ed Opzioni, tutti di facile comprensione. All’interno delle opzioni possiamo gestire le categorie, aggiungendone, eliminandone o modificando quelle già esistenti.

(4) opzioni (licenza attiva) (4d) grafico (4e) PIN prima attivazione

Inoltre, recentemente l’applicazione si è aggiornata offrendo una nuova grafica in linea con lo stile che contraddistingue iOS 7 e con l’aggiunta di numerose nuove funzionalità. Ora l’applicazione supporta pienamente iCloud: in questo modo potremo portare sempre con noi e su qualsiasi dispositivo tutti i dati. L’utilissima funzione Grafico delle spese ci permetterà di capire immediatamente l’andamento delle nostre spese (lo sviluppatore fa sapere che questa funzione verrà migliorata ulteriormente con i futuri aggiornamenti). Altre novità degne di nota dell’ultimo aggiornamento riguardano la possibilità di proteggere i nostri dati con un PIN, la condivisione delle note, il supporto al francese ed all’inglese e la possibilità di modificare le note già esistenti.

(5a) inserimento ricevuta (5c) inserimento ricevuta ritaglio

In definitiva la nuova creatura di Marco Barbuto ci è piaciuta molto: ha un semplice compito e lo svolge nella maniera più rapida possibile per l’utente, senza costringerlo a perdere troppo tempo con impostazioni e configurazioni lunghe ed inutili. L’app promette di funzionare a norma di legge e, di fatto, non recupera nessuna informazione dell’utente che la utilizza.

Gestione Ricevute è disponibile su App Store, è localizzata in italiano ed è compatibile con iPhone, iPad e iPod touch. Questa app è ottimizzata per iPhone 5. Richiede l’iOS 7.0 o successive.

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: