Notizie

Rosetta 2, il primo lancio delle app su Mac M1 può richiede fino a 20 secondi

Il processo di traduzione richiede tempo, quindi gli utenti potrebbero percepire che le app tradotte si avviano o vengono eseguite più lentamente.

Dato che il nuovo chip M1 di Apple è progettato sulla base dell’architettura ARM, le app costruite per l’architettura x86 di Intel dovranno essere eseguite attraverso di emulazione Rosetta 2 per funzionare sui Mac Apple Silicon. Tuttavia, questo processo può richiedere del tempo al primo lancio.

Questa settimana, Microsoft ha indicato che quando si avvia una delle sue app per la prima volta su un Mac Apple Silicon, le app rimbalzeranno nel dock per circa 20 secondi mentre il processo emulazione di Rosetta 2 viene completato, mentre i successivi lanci saranno molto più veloci.

Nella documentazione per gli sviluppatori di Apple viene riconosciuto questo problema, osservando che il processo di traduzione di Rosetta 2 “richiede tempo” e che gli utenti “potrebbero percepire che le app tradotte si avviano o vengono eseguite più lentamente”:

Se un eseguibile contiene solo istruzioni Intel, macOS avvia automaticamente Rosetta e avvia il processo di traduzione. Al termine della traduzione, il sistema avvia l’eseguibile tradotto al posto dell’originale. Tuttavia, il processo di traduzione richiede tempo, quindi gli utenti potrebbero percepire che le app tradotte si avviano o vengono eseguite più lentamente.

Per evitare questo processo di traduzione, gli sviluppatori possono creare un binario universale per le loro app, consentendo loro di funzionare in modo nativo su Mac Apple Silicon e Mac basati su Intel con un file eseguibile.

Sono già state annunciate alcune app con supporto universale, tra cui Darkroom, djay Pro AI e OmniFocus.

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Scopri cosa significa.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!