Come promesso durante la sua campagna elettorale, il presidente francese Macron ha vietato tramite una legge l’utilizzo degli smartphone nelle scuole.

La legge promessa da Macron è diventata realtà: a partire da settembre, tutti gli studenti delle scuole elementari al liceo non potranno utilizzare lo smartphone o altri dispositivi elettronici durante la permanenza a scuola. Gli alunni dovranno quindi tenere lo smartphone spento nello zaino, oppure in un apposito deposito allestito dalla scuola.

Vista la diffusione di numerosi programmi di e-learning, ai studenti verrà permesso di utilizzare i dispositivi elettronici solamente a scopo didattico. Utilizzando degli appositi software installati sui dispositivi, i professori potranno decidere quale contenuto trasmettere sugli smartphone e tablet degli alunni.